Proposte di pubblicazione

Leggi le istruzioni per proporre testi per la pubblicazione e scarica la Scheda di proposta di pubblicazione da inoltrare al Comitato scientifico di MilanoUP.

Linee Guida per gli Autori

Per presentare un progetto editoriale a Milano University Press i docenti e ricercatori dell’ateneo devono compilare la
scheda di presentazione della proposta di pubblicazione
e inviarla, con il titolo: proposta_nome_cognome, accompagnata eventualmente dal testo del manoscritto nello stato di elaborazione dichiarato, all'indirizzo del docente responsabile di linea editoriale per la propria area disciplinare:

Responsabili di linea editoriale - Aree disciplinari

SCIENZE
Scienze della salute e della vita
Ivano Eberini - ivano.eberini@unimi.it
Fabio Fumagalli - fabio.fumagalli@unimi.it
Paolo Cavallari - paolo.cavallari@unimi.it
Paolo Nucci - paolo.nucci@unimi.it
Scienze dell’esercizio fisico e dello sport
Emiliano Cè - emiliano.ce@unimi.it
Stefano Longo-  stefano.longo@unimi.it
Scienze agrarie, alimentari, ambientali e animali
Lucia Baldi - lucia.baldi@unimi.it
Barbara Scaglia - barbara.scaglia@unimi.it
Stefano Farris - stefano.farris@unimi.it
Alessandro Bagnato - alessandro.bagnato@unimi.it
Scienze della natura
Alberto Vailati - alberto.vailati@unimi.it
Thomas Vaccari - thomas.vaccari@unimi.it
SCIENZE UMANE
Emilia Perassi - emilia.perassi@unimi.it
Fabrizio Slavazzi - fabrizio.slavazzi@unimi.it
Franco Trabattoni - franco.trabattoni@unimi.it
SCIENZE GIURIDICHE, ECONOMICHE E INTERNAZIONALI
Gianroberto Villa - gianroberto.villa@unimi.it
Angela Lupone - angela.lupone@unimi.it
Marco Orofino - marco.orofino@unimi.it
Luca Zanderighi - luca.zanderighi@unimi.it
Lorenzo Sacconi - lorenzo.sacconi@unimi.it
SCIENZE POLITICHE, SOCIALI E DEL TERRITORIO
Enzo Colombo-  enzo.colombo@unimi.it
Dino Gavinelli - dino.gavinelli@unimi.it

La proposta deve essere compilata accuratamente, in modo da illustrare con chiarezza al Comitato editoriale che la prenderà in esame l’argomento e le caratteristiche della pubblicazione.

Nella scheda da compilarsi in italiano e, per alcune voci, in inglese vengono espressamente richiesti:

  • Breve descrizione dell’opera
  • Note biografiche sull’Autore o sugli autori (max. 1000 caratteri)
  • Indice provvisorio dei contenuti
  • Area scientifica di collocazione del volume
  • Se atto di convegno indicare l’Ente patrocinante
  • Numero delle illustrazioni (se previste)
  • Data per la consegna del materiale
  • Lingua in cui è scritto il testo
  • Obiettivi formativi o pubblico a cui il testo è indirizzato
  • Eventuali problematiche legate alla lavorazione del volumi

    Una volta ricevuta la comunicazione che la proposta è stata accolta dal Comitato Editoriale, l'autore è tenuto a inviare alla redazione di Milano UP: redazione.milanoup@unimi.it il testo espunto da tutti i riferimenti che lo possano identificare, al fine di mantenere l'anonimato nel processo di revisione, osservando le Norme Redazionali  e concordando con la redazione, che lo supporterà in questa fase, uno dei seguenti formati di stampa da utilizzare: Formato 17x24 (Microsoft Word),  Formato A5 (Microsoft Word), Formato Latex 17x24.

Accesso e conservazione dei dati

Le fonti e/o i dati su cui si è basata la ricerca sono conservati, secondo la policy sulla gestione dei dati della ricerca definita dall’ateneo, dopo la pubblicazione e sono accessibili per operazioni di verifica.

Originalità e plagio

L’Autore è tenuto a dichiarare che il lavoro sottoposto è originale in ogni sua parte, l’indicazione delle fonti è precisa e corretta e i tutti i contributi sono propriamente menzionati. L'Autore è tenuto a non pubblicare articoli o libri che presentano i risultati della stessa ricerca in più collane o riviste. Proporre contemporaneamente lo stesso testo a più di una rivista o a più di una collana costituisce un comportamento eticamente scorretto

Paternità dell'opera

La paternità dell'opera va correttamente attribuita e vanno indicati come coautori tutti coloro che abbiano dato un contributo significativo all'ideazione, alla realizzazione e alla rielaborazione della ricerca che è alla base del libro. Se altre persone hanno partecipato in modo significativo ad alcune fasi della ricerca il loro contributo deve essere esplicitamente riconosciuto. Nel caso di contributi scritti a più mani, l'Autore che invia il testo è tenuto a dichiarare di avere correttamente indicato i nomi di tutti gli altri coautori, di avere ottenuto la loro approvazione della versione finale dell'articolo o del libro e il loro consenso alla pubblicazione.

Conflitto di interessi 

Tutti gli autori sono tenuti a dichiarare esplicitamente che non sussistono conflitti di interessi che potrebbero avere condizionato i risultati conseguiti o le interpretazioni proposte. Gli autori devono, inoltre, indicare gli eventuali enti finanziatori della ricerca e/o del progetto dal quale scaturisce il volume.

Errori negli articoli o nei volumi pubblicati

Quando un Autore individua in un suo articolo o in un suo libro un errore o un'inesattezza rilevante, è tenuto a informare tempestivamente i redattori della rivista o il Comitato Editoriale della collana e a fornire loro tutte le informazioni necessarie per pubblicare in calce all'articolo o al libro le doverose correzioni.

I libri proposti alle pubblicazione su MilanoUP sono sottoposti a un'attenta verifica, da parte dell’Editor, dei Revisori e della Redazione anche ricorrendo a apposito software antiplagio seguendo le linee guida elaborate dal Committee on Publication Ethics (COPE) ().

Nel caso di segnalazione di plagio lo staff della Milano UP :

  • informa il Comitato editoriale della segnalazione e avvia una procedura di esame;
  • verifica il grado di effettiva coincidenza dell'articolo o del libro proposto con il testo o i testi segnalati come oggetto di plagio;
  • trasmettono all'Autore dell'articolo o del libro le evidenze emerse dal confronto con gli eventuali testi plagiati e gliene chiedono conto.

Nel caso di effettivo plagio il Comitato Editoriale:

  • informa l'Autore del contributo plagiato e il direttore della rivista e/o della collana in cui esso è apparso;
  • si occupa della pubblicazione di una ritrattazione ufficiale dell'articolo o del libro pubblicato;
  • provvede al ritiro del contributo da Internet;
  • non accetta per 5 anni altre pubblicazioni del plagiario.

Informativa sulla privacy

La gestione di MilanoUP è conforme agli standard di protezione dei dati, comprese le disposizioni del GDPR (General Data Protection Regulation) dell'Unione Europea per quanto concerne i "diritti dei titolari dei dati", che comprendono: (a) notifica di violazione; (b) diritto di accesso; (c) diritto all'oblio; (d) portabilità dei dati; (e) privacy by design. 

Il GDPR riconosce «l'interesse pubblico nella disponibilità dei dati», di particolare rilevanza per tutti coloro che sono impegnati a garantire, con la maggiore integrità possibile, la pubblica visibilità dei prodotti della ricerca scientifica.

La raccolta dei dati personali relativi agli utenti registrati e non registrati alla piattaforma è limitata alle sole finalità di funzionamento standard di tutte le pubblicazioni scientifiche sottoposte a peer-review. Sono quindi raccolte soltanto le informazioni indispensabili per le procedure di valutazione e di pubblicazione, per informare i lettori sulla paternità autoriale e sull’elaborazione editoriale dei contenuti, per delineare in forma aggregata e anonima le preferenze dei lettori per i singoli articoli, nonché la loro provenienza nazionale e geografica. Esse sono quindi utilizzate esclusivamente per finalità di comunicazione scientifica.

Lo staff di MilanoUP utilizza i dati solo per gestire il flusso di lavoro e per migliorare la qualità formale dei testi. I dati potranno essere in parte condivisi con gli sviluppatori di OMP (PKP), sempre in forma anonima e aggregata, con la sola eccezione delle metriche di pubblicazione, consultazione e download dei contributi. I dati non saranno utilizzati per scopi commerciali o per finalità diverse da quelle qui indicate, né dallo staff redazionale, né dall'editore, né da PKP.